Norme di profilassi per prevenire casi di ossiuriasi

OGGETTO: Norme di profilassi per prevenire il contagio da ossiuriasi

Essendo arrivata a questo Ufficio notizia relativa alla presenza di alcuni casi di ossiuriasi (vermi intestinali) nelle sedi scolastiche si forniscono le seguenti indicazioni (da Istituto Superiore di Sanità):

  •  Si invita il personale della scuola, docente e ATA a fornire la più attenta supervisione e il massimo supporto agli alunni nella pulizia personale e delle proprie cose e nel lavaggio accurato delle mani, allorché si recano in bagno e prima e dopo i pasti.
  • Si invitano i genitori ad effettuare sui propri figli un controllo preventivo il più possibile attento e frequente e di voler comunicare tempestivamente alla scuola l’insorgenza di eventuali casi per i provvedimenti ulteriori.
  • Il modo migliore per prevenire il contagio da ossiuri è quello di seguire le normali regole di igiene, quindi:
    • lavare accuratamente le mani con acqua e sapone, dopo essere andati in bagno, prima di cucinare e prima di mangiare
    • tenere le unghie pulite e corte
    • evitare di portare le mani, le dita o le unghie in bocca
    • non utilizzare gli stessi asciugamani e indumenti
  • Nel caso in cui un familiare sia stato contagiato, oltre alla terapia farmacologica è bene:
    • cambiare quotidianamente la biancheria intima e gli abiti
    • cambiare frequentemente le lenzuola
    • lavare gli indumenti almeno a 60°
    • mantenere le camere ben illuminate durante il giorno, perché le uova sono sensibili alla luce del sole

Si confida nella consueta collaborazione di tutte le componenti della comunità scolastica.